perché è la piattaforma completa per la gestione della biblioteca e della rete bibliotecaria più innovativa al mondo…


Qloud è una piattaforma web che contiene il più alto livello di innovazione nel suo segmento specifico di mercato: nessuno degli strumenti oggi disponibili, in Italia o all’estero, per la gestione di biblioteche, cataloghi o eventi culturali, dispone di tecnologie che provengono direttamente dal settore dell’Intelligenza Artificiale.


Qloud è la prima piattaforma in assoluto ad adottare la tecnologia del machine learning per rendere sempre migliore l’esperienza degli utenti e quella dei bibliotecari che lo utilizzano.


Con questa tecnologia infatti, è possibile consigliare agli utenti letture ed eventi culturali adatti ai loro specifici interessi, creare per loro proposte personalizzate e seguirli nel loro percorso culturale con nuovi stimoli ed idee: al convegno mondiale dell’IFLA WLIC 2016, abbiamo avuto l’onore di presentare questo nostro lavoro davanti alla platea mondiale delle biblioteche negli Stati Uniti d’America.


D’altro canto, il lavoro del bibliotecario è facilitato dalla possibilità di disporre di un ausilio tecnologico di questo tipo, perché lo aiuta negli acquisti e nella costruzione delle proposte di lettura per gli utenti, siano essi utenti singoli o gruppi di utenti.


Se vuoi approfondire questo argomento questo link potrà aiutarti ad entrare in questo mondo di innovazione: si tratta di un intervento tenuto durante il primo convegno che si sia occupato di queste tematiche in rapporto al mondo delle biblioteche e della cultura.